Vai al contenuto

Noleggio Ambulanza

Perché siamo alla ricerca di un ambulanza a noleggio?

noleggio ambulanze private

Purtroppo viviamo situazioni nella vita di estrema emergenza, soprattutto quando abbiamo in casa parenti anziani o malati cronici di tutte le età di cui ci prendiamo cura e ci sentiamo responsabili. In molti casi possiamo ricorrere al servizio di noleggio ambulanza, se ci troviamo ad abitare in zone rurali o decisamente isolate, passeremo ore a chiederci: “ma sarà veramente un emergenza?” “chiamo o non chiamo l’ambulanza?” Ore preziose!

Sappiamo che il 118 deve essere chiamato solo per casi di vera emergenza e in più non si può scegliere l’ospedale dove si vuole essere portati, sarà sempre il più vicino. Sequenza e scelta più che logica, non ci sono dubbi, ma se una persona ha il suo medico specialista che lo cura da anni in un altro ospedale?

Quindi il 118 non può essere chiamato per recarsi a fare una visita medica quando non si ha la possibilità di muoversi di casa, ad esempio in presenza di invalidità permanenti o temporanee, o per il trasporto malati. Bisogna chiamare un adeguato mezzo di trasporto a pagamento, parliamo del noleggio ambulanza privata.

La nostra compagnia di trasporto di ambulanze private, risponde a tutte queste esigenze , sia quelle emergenziali h24. Di seguito le chiamate più comuni:

  • Trasporta persone inferme o in temporanea difficoltà;
  • pazienti dimessi da strutture ospedaliere;
  • anziani;
  • soggetti emodializzati e disabili;
  • donne a rischio gravidanza
  • trasporto infermi con accompagnamento medico in Italia e all’estero;
  • trasporto per visite mediche e destinazioni di vacanza.

Differenze tra noleggio ambulanze private e pubblico

Cominciamo a parlare dal punto di vista pratico di quali siano le differenze tra un’ambulanza privata e una cosiddetta “pubblica”, Per quanto riguarda le caratteristiche dell’autovettura nonché le dotazioni di bordo, non c’è alcuna differenza.

I mezzi di soccorso infatti si contraddistinguono tra di loro essenzialmente per il tipo di servizio che svolgono, cioè se sono mezzi di base, avanzati, o centri mobili di rianimazione.

Quindi si parla di noleggio ambulanze “private” nel momento in cui è proprio il privato cittadino a doversi fare carico del costo totale della stessa. Inoltre, sempre sull’utente ricade anche l’onere della ricerca del mezzo del mezzo e dell’organizzazione dell’intero trasporto.

La nostra compagnia vi aiuterà anche in questo così come a sbrigare le pratiche ospedaliere di accettazione e dimissioni , o di un eventuale trasferimento presso una casa di cura .

Come faccio a prenotare il noleggio autoambulanza nella mia zona?

servizio ambulanza

Noleggio ambulanza Roma e Milano

Se il paziente si trova in un reparto ospedaliero, casa di riposo o clinica privata di qualunque genere, spesso è lo stesso personale sanitario della struttura a fornire il numero di telefono o i riferimenti di una delle associazioni o società di ambulanze locali. Questo però non è detto che rappresenti sempre la soluzione migliore, alle volte si fa per abitudine meno spesso per interesse.

Comunque, sulle piccole distanze, le tariffe ambulanze private, se vogliamo parlare solo di questo, si equiparano più o meno.

Invece se il trasporto comincia a superare i 300 Km, le differenze di costi e tariffe chilometriche delle singole ambulanze può comportare notevoli differenze di spesa. È importante poi informarsi sull’età del “mezzo” ambulanza, importantissimo che sia confortevole e ben “ammortizzata” Non avete idea , e lo dico per esperienza , cosa significhi viaggiare su di una vecchia ambulanza quando si prova molto dolore , tra i San Pietrini di Roma (pavimentazione di porfido a ventagli) anche per poche centinaia di metri, immaginatevi fare un viaggio lungo.

Tariffe ambulanze private

Per quanto riguarda le tariffe chilometriche si parte da una base di 0,74 euro al chilometro fino a superare l’euro al chilometro per le società meno economiche o città più grandi. Ad esempio il noleggio in ambulanza a Roma e Milano costerà di più rispetto a centri abitati più piccoli.

E’ ovvio che il conteggio dei chilometri totali deve tenere conto di un’andata e un ritorno, cioè non solamente il tragitto compiuto con il paziente a bordo, ma anche il tragitto che l’equipaggio dovrà compiere per ritornare alla propria sede.

Il pedaggio autostradale viene sempre conteggiato a parte.

Tariffe ambulanza croce rossa italiana

Alcune associazioni, come ad esempio la Croce Rossa Italiana, che sono esentate dal pagamento dei pedaggi autostradali, non applicheranno alcuna spesa aggiuntiva con questa voce al preventivo che vi proporranno.

I costi fissi di un servizio privato di ambulanza sono essenzialmente rappresentati dal “costo di uscita”, cioè una cifra normalmente compresa tra i 20 e 50 euro che dev’essere riconosciuta all’ente interessato indipendentemente dalla lunghezza del viaggio. Con quest’ultimo dato le tariffe ambulanze sono per lo più concluse.

Quali le dotazioni di bordo che deve avere un’ambulanza privata?

Possiamo ricordare i seguenti presidi, che non mancheranno mai a bordo di un’ambulanza (pubblica o privata che sia):

  • defibrillatore,
  • multiparametrico,
  • ossigeno,
  • aspiratore,
  • barella,
  • sistema di ventilazione manuale.

Nel caso di ambulanze di tipo avanzato (con presenza dell’infermiere e/o medico) avremo inoltre: monitor cardiaco, respiratore, farmaci con tutto il necessario per l’infusione endovenosa e kit per la gestione avanzata delle vie aeree (laringoscopio, tubi endotracheali, ecc..).

Nel noleggio ambulanze quale il personale di bordo necessario?

Ovviamente un autista qualificato non può mai mancare a bordo di un mezzo di soccorso come un ambulanza, mentre la qualifica dell’operatore che dovrà assistere il malato viene stabilita in base alle necessità e alla criticità del paziente. E può anche essere richiesta dall’utente.

Quando si parla di viaggi in ambulanza a lunga percorrenza, la richiesta più frequente sarà la presenza di un infermiere a bordo, questo quando il paziente non presenta patologie o necessità assistenziali di tipo intensivo, Molte volte si preferisce avere la presenza di una figura sanitaria in grado di valutare e rilevare tempestivamente situazioni di emergenza, come un medico o uno specialista. Quando il trasferimento non ha particolare bisogno di una figura sanitaria di supporto, il paziente viene assistito da un soccorritore.

Chiama
Whatsapp