Vai al contenuto

Ambulanza.it NON effettua trasporti urgenti

Trasporto Sanitario Estero

Indice: Trasporto Sanitario Estero
trasporto sanitario estero

In quali casi può servire un trasporto sanitario all’estero e come funziona prenotare un viaggio internazionale con l’ambulanza privata?

Le situazioni d’infortunio che ci possono portare a desiderare di voler essere assistiti in patria, vicino comunque a parenti e amici, sono sicuramente le più svariate, dipendendo dal nostro effettivo stato di salute altrettante sono le opzioni che si possono proporre per un trasporto sanitario all’estero.

Ci sono volte che questi trasporti esteri possono essere pianificati in anticipo, per esempio quando si deve andare a fare un trattamento sanitario specifico in qualche altro paese d’Europa.

Alle volte invece si tratta di un trasferimento da o per l’estero in emergenza per un episodio grave e complesso, altre ancora per una caduta accidentale, e adesso è necessario aggiungere i trasferimenti per aver contratto il Covid. Quindi con riferimento alla esatta situazione e gravità del paziente sono a disposizione differenti mezzi di trasporto sanitario, Europeo e extraeuropeo.

Trasporti dall’estero per COVID

sanificazione ambulanze ozono

Trasporti internazionali Covid

Molte persone, nonostante la Pandemia in atto continuano a viaggiare sia per turismo ma soprattutto per lavoro. Per il fatto di essere così contagiosa ad un paziente con l’infezione da Coronavirus non è permesso in alcun modo di viaggiare su di un volo di linea, e visto che ormai molti paesi d’origine pretendono un test negativo per rientrare al proprio domicilio, molte volte l’infezione viene diagnosticata quando stiamo ancora viaggiando. Quindi per coloro che si ritrovano in queste condizioni non rimane che una scelta; un’ambulanza aerea privata.

La maggioranza delle assicurazioni difficilmente copre i costi di un jet ambulanza, il loro impegno si limita ad assicurarsi che nel paese dove si trova il paziente, questo possa essere supportato da cure allo stesso livello terapeutico del paese d’origine. In questo caso non rimane che trovare un’ambulanza aerea privata.

Vediamo insieme tutte le opzioni di mezzi per un trasporto sanitario a lunga percorrenza da e per l’estero.

“Il taxi” sanitario Internazionale

Quando parliamo di trasporti sanitari a lunga percorrenza, l’automedica, cioè un’auto che sia capiente, comoda e veloce, può essere la soluzione migliore oltre che la più economica. L’automedica è ovviamente rivolta a quei pazienti che sono in condizioni di camminare e non hanno la necessità di assistenze particolari. Ad esempio: dopo una frattura accidentale o per pazienti da sottoporre a trapianto d’organo etc.

Lo stesso autista può essere il soccorritore che in caso di bisogno può prestare un primo soccorso il cui kit e una scorta di ossigeno sono compresi nell’equipaggiamento della macchina. E contemplata a bordo anche la presenza di un accompagnatore scelto dal paziente.

L’Ambulanza per trasporti all’estero

Sempre per i trasporti sanitari a medio lungo raggio, l’ambulanza basica è ciò che si identifica come un mezzo di soccorso che è però dotato dei presidi sanitari basici per garantire il mantenimento delle funzioni vitali tipo l’ossigeno e il defibrillatore. In questa ambulanza coloro che si occupano del paziente sono in grado di sopperire ai bisogni del malato, oltre ad aiutarlo se dovesse assumere una terapia farmacologica

Ma in caso d’emergenza dovranno fermarsi presso il più vicino pronto soccorso fino alla stabilizzazione del paziente e prima di poter ripartire. Le associazioni italiane per la maggior parte comunque usano per questo tipo di trasporti operatori specializzati per i lunghi trasporti in questo tipo di ambulanze. E’ permesso l’accompagnamento da parte di un parente o operatore a scelta.

Ambulanza specializzata in rianimazione

Il CMR ovvero Centro Mobile di Rianimazione è un mezzo di soccorso che ha a bordo tutti i presidi, elettromedicali o no e che può assistere e monitorare pazienti in stato critico che hanno bisogno di un trasporto su di una tratta medio/lunga tra differenti ospedali. A bordo si troveranno: respiratore meccanico, farmaci d’emergenza etc. e rispetto ad un’ambulanza di trasporto basico, a bordo ha un equipaggio medico sanitario specializzato in emergenza. Di fatto è come se il paziente si trovasse in ospedale.

Ambulanza aerea: voli sanitari all’estero

Chiunque abbia usufruito di un servizio 118 di ambulanza di soccorso sa che per il paziente sofferente, per quanto in barella e ottimamente accompagnato, qualsiasi percorso anche di pochi km, se si è coscienti, può sembrare un’eternità. Il dolore viene sicuramente amplificato dalla qualità della strada in primis, e dalla guida “sportiva d’emergenza” dovuta all’urgenza e alle persone che pur sentendo la sirena suonare non si spostano di un centimetro.

Solo pensare di dover attraversare parte dell’Europa in queste condizioni, fa desiderare decisamente una soluzione alternativa come il trasporto aereo sanitario.
La soluzione migliore che si può offrire al paziente, specialmente quando si tratta di lunghi spostamenti e rimpatri intercontinentali è un’ambulanza aerea con personale medico specializzato e con attrezzatura da terapia intensiva.

Queste aeroambulanze permettono il trasporto di pazienti in qualsiasi condizioni di salute gravi o meno che siano. Queste ambulanze aeree si possono organizzare e rendere disponibili in tutto il mondo in poco tempo (uno o due giorni) e normalmente è possibile essere accompagnati da un parente senza ulteriori costi.

Trasporto in aereo di linea

Una opzione più economica, dipendendo dal grado di salute del paziente è il trasferimento sanitario da o per l’estero su di un aereo di linea. Se il paziente è trasportabile seduto riceverà un posto in Business dove avrà sufficiente spazio affinché il suo accompagnatore medico possa intervenire in caso di necessità. Se al contrario deve rimanere in posizione supina, si monterà dietro una tenda paravento, una barella, ovviamente con un accompagnatore medico.

Quanto costa un trasporto sanitario per l’estero?

Quanto ai costi di un trasporto sanitario da e per l’estero è estremamente difficile dare un preventivo non aleatorio, I fattori che lo determinano sono molteplici ; dalla gravità del paziente al servizio che si desidera integrare, ad esempio il trasporto in ambulanza da e per l’aeroporto, il tipo di accompagnamento medico richiesto etc.

Le compagnie che organizzano questo serviziobed to bed” hanno sempre a disposizione personale medico infermieristico che vi potrà aiutare ed indirizzare nelle varie situazioni anche telefonicamente.

Considerate che il tempo di preavviso necessario alla preparazione di un volo di linea con il montaggio di una barella è di 2 giorni, per questo le compagnie aeree offrono questo servizio solo su tratte medio lunghe, mentre un normale trasporto da seduto con accompagnamento medico, è disponibile su tutti i tipi di tratte e ovunque.

Saremo lieti di aiutarvi nella preparazione di questo pacchetto di trasporto internazionale mettendovi in contatto direttamente, previo riempimento del form., con chi da anni, professionalmente si occupa di trasporto sanitario dall’estero

Chiama
Whatsapp